Metodo a retrodiffusione beta

Quali combinazioni rivestimento-substrato possono essere misurate con il metodo a retrodiffusione beta?

Il metodo a retrodiffusione beta consente di misurare rivestimenti i cui numeri atomici Z abbiano una differenza sufficiente dai numeri atomici del substrato, per esempio Au su Ni, vernice su Fe, Sn su Cu.

Qual è la precisione di misurazione con il metodo a retrodiffusione beta?

Dipende da parametri come lo spessore di rivestimento, la composizione superficiale, il tempo di misurazione, la differenza di numero atomico tra il rivestimento e il substrato.

Il fattore 'densità' influisce sulla calibrazione?

Sì.
Esempio:
inizialmente lo strumento di misura viene calibrato con un campione e la densità del suo rivestimento è di 2 g/cm³. Successivamente si deve misurare un nuovo campione, con una densità del rivestimento di 1 g/cm³. Se non viene effettuata una nuova calibrazione si avrà un errore di misurazione sistematico. I valori misurati saranno sempre troppo piccoli. Questo è dovuto al fatto che lo strumento valuta i segnali di misurazione del nuovo campione come se la densità del rivestimento fosse 2 g/cm³.

Contatto con FISCHER

Contact

Helmut Fischer AG
Moosmattstrasse 1
Hünenberg/Schweiz
Tel.: +41 41 785 08 00
E-mail: switzerland@helmut-fischer.com
Modulo di contatto online